Igiene dentale professionale: istruzioni per l’uso

Home / igiene orale / Igiene dentale professionale: istruzioni per l’uso

IGIENE DENTALE PROFESSIONALE: ISTRUZIONI PER L’USO

L’IGIENE DENTALE È UN TRATTAMENTO INDISPENSABILE PER PREVENIRE LA FORMAZIONE DELLA PLACCA, DEL TARTARO E DELLA CARIE, INTERAGENDO CON LA SALUTE E IL BENESSERE SISTEMICO.

Quali sono i vantaggi di un’igiene orale professionale?

– RIMUOVE PLACCA e tartaro, non solo dalla superficie dei denti, ma anche in profondità spingendosi negli spazi interdentali e nella zona sub-gengivale

– PREVIENE la formazione di carie, gengiviti, parodontiti e ipersensibilità

– SMACCHIA i denti, li rende più lucidi e più bianchi

È un rimedio efficace contro il problema dell’ALITOSI

Ma in cosa consiste nello specifico, una seduta di igiene professionale? 

La seduta di igiene professionale viene eseguita tramite l’ausilio di strumenti sonici ed ultrasonici che permettono di eliminare la placca e il tartaro accumulatosi sulla superficie del dente e che risulta impossibile eliminare con spazzolino e filo interdentale, permettendo di arrivare anche sotto il colletto gengivale. Se necessario vengono associati anche strumenti manuali, per giungere a punti specifici della bocca del paziente. Successivamente, attraverso varie tecniche, i denti vengono smacchiati sulla superficie e lucidati. Lo smalto viene poi rinforzato e remineralizzato mediante l’impiego di mascherine di fluoro.

E’ dolorosa?

È giusto sfatare un mito: la soglia del dolore può variare da individuo a individuo ma, in generale, sarebbe scorretto affermare che si tratti di una procedura dolorosa. L’igiene professionale viene, infatti, eseguita in assenza di anestesia, salvo diverse indicazioni dell’igienista, in presenza di pazienti particolarmente soggetti alla sensibilità dentinale. Nelle ore che seguono il trattamento, è possibile percepire un fastidio più o meno rilevante, in proporzione alla quantità di placca e tartaro eliminata e dall’infiammazione che si è andati a trattare.

Ogni quanto devo sottopormi ad una seduta di igiene?

Determinare la frequenza con la quale sottoporsi ai richiami di igiene professionale è compito dell’igienista e varia da paziente a paziente.

Tuttavia, in generale, il richiamo consigliato è semestrale, al massimo annuale in pazienti che presentano una buona igiene orale domiciliare e in assenza di malattie gengivali, carie o condizioni sistemiche particolari.  In pazienti che presentano patologie di tipo parodontale, cariorecettività, malattie sistemiche che condizionano la salute orale o una scarsa igiene orale domiciliare, potrebbe essere necessario ripetere il trattamento ogni 3-4 mesi.

Almeno una volta all’anno, inoltre, la pulizia dentale professionale dovrebbe essere supportata da una visita di controllo con il proprio odontoiatra di fiducia, per giudicare lo stato di salute dentale.

 

Related Posts

Leave a Comment

CONTATTACI