CARLO CARETTA, LILIANA DEPAU, ELISA GNATA

Home / news / CARLO CARETTA, LILIANA DEPAU, ELISA GNATA

Ambienti studiati per il relax del paziente

 

Clinica del Sorriso è un progetto che rinnova il concetto di studio dentistico. La multidisciplinarietà, l’approccio innovativo, la ricerca della qualità ambientale e del benessere del paziente sono alla base del progetto. Lo studio si colloca su due livelli all’interno di un nuovo complesso residenziale. Su di una superficie di 460 mq trovano posto:
  • tredici sale operative dedicate alle varie aree operative (dalla diagnosi alla chirurgia, dall’ortodonzia alle protesi)
  • una zona tecnica per esami radiologici e tac
  • un piccolo laboratorio per ritocco di protesi e apparecchi ortodontici
  • tre locali tecnici di sterilizzazione
  • una reception
  • due sale di aspetto
  • sei servizi igienici
  • tre uffici
  • due spogliatoi per il personale
  • una zona relax con cucina
  • una sala riunioni
  • controsoffitti e pavimenti galleggianti inglobano la complessa dotazione impiantistica, tra cui da annoverare un innovativo impianto centralizzato di sedazione al protossido di azoto ed un complesso sistema di ventilazione meccanica con recupero del calore in grado di controllare la qualità dell’aria e l’umidità degli ambienti.
Gli spazi sono calibrati e giustapposti al fine di dividere gli spazi pubblici dagli spazi operativi e per impedire interferenze tra i flussi di lavoro e gli spostamenti dei pazienti. Sugli spazi di connessione si affacciano le unità caratterizzate ognuna da forme, colori, materiali diversi che identificano con le attività svolte. In questo modo si è tolta la monotona ripetitività spaziale tipica degli ospedali e delle cliniche per sostituirla con spazialità più tranquille e rassicuranti.
Colori morbidi e semplici immagini naturali rendono l’ambiente rilassante. Spazi dedicati ai bambini cercano di migliorare il rapporto che hanno i piccoli pazienti con le cure a cui si sottopongono. La luce diviene elemento unificante, il colore un elemento di caratterizzazione. La luce declinata nello stesso modo, dalla sala di aspetto alla sala operatoria, crea una familiarità ed una serenità percettiva che aiuta il paziente a sentirsi a suo agio. I corpi illuminanti caratterizzati da una doppia emissione garantiscono la qualità dell’emissione luminosa, per la maggior parte in modo indiretto e solo per una parte in modo diretto. Questo riduce gli abbagliamenti pur garantendo l’altissima intensità luminosa. Al fine di garantire la fedeltà dei colori nelle ricostruzioni, la qualità cromatica dello spettro luminoso, è stata garantita da emissioni fluorescenti a basso consumo con temperatura colore simile alla luce naturale. Gli arredi fissi e le porte a filo parete sono realizzate su disegno; gli spazi sono stati interpretati, e gli arredi cercando soluzioni che non vengono associate con gli ambienti di cura. Il legno di rovere chiaro, i vetri verniciati e serigrafati, i metalli lavorati e i tessuti, riportano la mente ad ambienti familiari e conosciuti.

 

Related Posts

Leave a Comment

implantologia dentale in caso di perdita dentiInvisalign: apparecchio trasparente