L’implantologia a carico immediato é una tecnica largamente impiegata che consente di ottenere una riabilitazione funzionale ed estetica immediata, inserendo una protesi subito dopo l’inserimento dell’impianto: effettuazione in 8 ore di impianto e inserimento di protesi definitiva. In linea generale, per effettuare l’implantologia a carico immediato, è necessario che le indagini radiografiche preliminari possano prevederlo, anche se sarà confermato in via definitiva solo in sede d’intervento chirurgico. Il carico immediato in ogni caso è legato a diversi fattori come la quantità e la qualità ossea, la quantità di tessuti molli e la posizione dell’impianto che deve garantire da subito una buona stabilità primaria.
L’ortodonzia “invisibile” consiste in una serie di mascherine trasparenti rimovibili e praticamente invisibili in grado di muovere i denti, con leggerissime attivazioni. Le mascherine sono pressoché invisibili quando indossate, danno la possibilità di rimozione durante il trattamento, non comportano l’uso di metallo irritante per denti e gengive, consentono il normale uso di spazzolino e filo interdentale durante il trattamento. Nella fase di progettazione è possibile visualizzare un piano di trattamento virtuale, chiaramente definito dall’inizio alla fine del trattamento.
I trattamenti effettuati solo per bellezza e non per ragioni mediche rientrano nell’odontoiatria estetica. Fanno parte dell’odontoiatria estetica anche la forma e l’armonia delle labbra e dei tessuti periorali che possono essere corretti con interventi mirati di medicina estetica. Le tecniche di medicina estetica riguardano le rughe, i solchi ai lati della bocca, le labbra. La medicina estetica periorale rappresenta un naturale completamento alle cure odontoiatriche.
Sintomi molto diversi tra loro come formicolii, mal di testa, vertigini, torcicollo, dolori cervicali, dolori alla colonna e agli arti possono dipendere da una “malocclusione dentale”, cioè da un cattivo allineamento e combaciamento dei denti. La spiegazione di questo fenomeno viene data da una nuova ed interessante branca della medicina: la kinesiologia odontoiatrica, disciplina che si basa sul principio che l’occlusione dentale può influenzare l’equilibrio della colonna vertebrale e di conseguenza la postura.
È una buona alleata nella cura e nella prevenzione della salute della bocca dei bambini, attraverso opportune cure prescritte sulla base delle caratteristiche biotipologiche individuali, specifiche e diverse per ogni bambino. Negli adulti l’intervento con i rimedi omeopatici può sostituire felicemente, e spesso vantaggiosamente, l’impiego di antibiotici, antiflogistici e analgesici nella pratica corrente, in particolare per i pazienti che non possono assumere farmaci, come ad esempio le donne in gravidanza.
La sedazione cosciente è una tecnica davvero unica, che non prevede effetti collaterali o allergie perché non implica alcun rischio e il paziente, dopo il trattamento odontoiatrico effettuato, può tornare immediatamente alla regolare attività, senza alcun impedimento o controindicazione. La sedazione cosciente è in grado di desensibilizzare la mucosa orale, impedendo la percezione di dolore e favorendo un senso di benessere e tranquillità, indispensabili per affrontare un qualsiasi trattamento odontoiatrico. È particolarmente indicato nei bambini e nei cardiopatici.
Tecnologia altamente innovativa che permette di ricostruire uno o più elementi dentari in ceramica, quali riabilitazioni coronali complete o parziali, faccette e ponti provvisori in resina in un’unica seduta. Una particolare telecamera, montata sull’unità di ripresa, permette di rilevare impronte “ottiche” direttamente in bocca, eliminando il fastidio provocato a molti pazienti dall’operazione di presa dell’impronta con i tradizionali materiali. L’unità di molaggio prepara poi in tempi brevissimi gli elementi di ricostruzione grazie ad un sistema CAD- CAM di fresaggio altamente tecnologico riducendo di conseguenza notevolmente i tempi operativi.
The Wand, ossia “bacchetta magica”, è un sistema innovativo che permette di ottenere l’anestesia in modo confortevole senza ricorrere alla tradizionale iniezione. Il sistema si avvale di una apparecchiatura all’avanguardia che rende possibile somministrare l’anestetico attraverso il controllo di un dispositivo computerizzato in modo tale da rendere il processo praticamente indolore e di eliminare il fastidioso intorpidimento di viso, lingua e labbra successivo all’intervento, consentendo ai pazienti di tornare alla normale vita quotidiana subito dopo l’appuntamento dentistico.
La nostra clinica collabora con i migliori reparti di chirurgia maxillo-facciale, che offrono un servizio di consulenza direttamente presso le nostre strutture. La chirurgia maggiore si occupa del trattamento chirurgico del distretto maxillo-facciale ed in modo particolare di chirurgia ortognatica, chirurgia delle malformazioni del volto nell’adulto e nel bambino, chirurgia dell’articolazione temporo-mandibolare, chirurgia orale preprotesica, chirurgia oncologica.
Sempre più spesso nella pratica clinica di eccellenza è necessario ottenere precise informazioni tramite indagini radiografiche tridimensionali, a fini diagnostici o di programmazione implantologico-chirurgica. La nostra Clinica, già da molti anni operante con radiografia digitale, si è ora dotata di una raffinata apparecchiatura (Sirona Orthophos XG 3D) che usa la moderna tecnologia TAC Cone Beam, in grado di ridurre del 90% la dose di radiazioni rispetto ad una TAC convenzionale e di fornirci in maniera immediata le informazioni necessarie.
È una particolare forma di fisioterapia indirizzata alla rieducazione della deglutizione scorretta ed al riequilibrio della muscolatura oro-facciale. Molto utile per la prevenzione delle recidive dopo un trattamento ortodontico, come complemento del trattamento logopedico, per eliminare problematiche di carattere otorino quali le otiti recidivanti e loro complicanze come la ipoacusia periferica, gli acufeni, le vertigini, etc. Le ultime ricerche si sono poi rivolte allo studio dei benefici sulla postura generale che la rieducazione della deglutizione ed il riequilibrio muscolare connesso riescono ad ottenere in tempi a volte estremamente rapidi.
Oltre ad eseguire ex novo otturazioni prive di amalgama, si può procedere alla rimozione delle vecchie otturazioni e alla loro sostituzione con materiali del tutto innocui, con interventii specifici che si rifanno al Protocollo internazionale di “rimozione in protezione” della GZM (Società Internazionale di Odontoiatria Olistica). Questo prevede l’assunzione di drenanti omeopatici specifici (prima della seduta e l’utilizzo di tecniche per ridurre al minimo la movimentazione dell’amalgama residua (isolamento del campo operatorio mediante l’inserimento della diga in gomma, utilizzo dell’aspiratore chirurgico ad alta velocità, utilizzo di protezioni specifiche per il paziente). Il tutto per una maggiore sicurezza dell’ospite e dei nostri operatori.
I pazienti affetti da russamento e apnea del sonno, nonostante possano presentare centinaia di episodi apneici ogni notte, è improbabile che li ricordino il mattino seguente. Le conseguenze sono un sonno non ristoratore e dei problemi di salute correlati a questa patologia. Al mattino i pazienti si risvegliano non riposati e spossati. Spesso soffrono di sonnolenza diurna e difficoltà di concentrazione, che possono provocare tra l’altro i temuti colpi di sonno durante la guida di veicoli. L’apnea del sonno non trattata può aumentare le probabilità di avere ipertensione, infarto cardiaco o ictus. L’apparecchio orale SomnoDent è un dispositivo di avanzamento della mandibola costruito su misura per il trattamento del russamento e dell’apnea del sonno di grado da lieve a moderato, che previene le interruzioni della respirazione.
Servizio dedicato agli ospiti particolarmente ansiosi (anche bambini), diversamente abili, anziani, cardiopatici o ipertesi, soprattutto nelle terapie più complesse. La collaborazione per tutta la durata della seduta con un anestesista esperto nel trattamento di pazienti odontoiatrici garantisce la massima sicurezza per il paziente, che viene sedato ma rimane comunque sveglio ed in grado di interagire con lo staff durante tutta la seduta. I vantaggi principali nell’utilizzo delle tecniche di sedazione profonda sono il massimo comfort per il paziente, un minor numero di appuntamenti dal dentista, un migliore recupero nei giorni seguenti alle terapie e una riduzione dei rischi per pazienti cardiopatici o ipertesi.